Tag

covid

Browsing

L’emergenza sanitaria legata al Covid-19 e il periodo di quarantena, hanno fatto emergere una nuova esigenza per le famiglie italiane. Che si tratti di smart working o di didattica a distanza, l’utilizzo dei dispositivi elettronici collegati ad internet è diventato indispensabile.

Chi si è trovato sprovvisto di questi dispositivi, si è trovato in difficoltà, perché non ha potuto beneficiare delle nuove modalità di lavoro o didattica a distanza. Il Mistero dello Sviluppo Economico è quindi intervenuto con un apposito decreto, che mette a disposizione delle famiglie un voucher per computer, tablet e la connessione internet.

A chi spetta il bonus pc e tablet 2020

Il provvedimento che prevede l’erogazione dei voucher per pc e tablet è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale solo il 1° Ottobre 2020, quindi si tratta di una misura piuttosto recente e sono in tante le famiglie che vogliono saperne di più.

Potranno accedere a questo beneficio solo i nuclei familiari che hanno un ISEE inferiore a 20.000€ ed è possibile richiedere solo un voucher per ogni famiglia.

Non si tratterà di un voucher spendibile presso i rivenditori di dispositivi elettronici, ma le famiglie dovranno rivolgersi ad un operatore accreditato, che fornirà anche i servizi di connettività. Non è possibile quindi utilizzare il voucher solo per l’acquisto di un pc o di un tablet, ma bisogna richiedere anche l’attivazione di un servizio per la connessione internet.

Come funziona il voucher per pc e tablet

Il Governo Italiano, per l’erogazione dei nuovi voucher per pc e tablet, si è affidato ad Infratel Italia, una società che fa parte del Gruppo Invitalia. Gli operatori che intendono offrire i servizi di connettività alle famiglie, dovranno quindi accreditarsi presso il portale Infratel.

Le famiglie che hanno un ISEE inferiore a 20.000€ non dovranno rivolgersi a Infratel, ma agli operatori accreditati, che illustreranno le modalità e le procedure, che sono ancora in fase di definizione.

Chi richiede il voucher, avrà quindi la possibilità di utilizzarlo per pagare il canone dei servizi di connettività ed eventualmente per coprire i costi di attivazione. L’operatore fornirà alla famiglia anche il computer o il tablet da acquistare con il voucher.

L’operatore che si è accreditato presso Infratel Italia, riceverà quindi un rimborso per l’importo corrispondente.

L’importo del voucher per pc e tablet

Il voucher richiesto dalle famiglie avrà un importo variabile da 200 a 500€, spendibile come sconto sul canone per la connessione internet in banda ultralarga. Il servizio di connettività richiesto deve avere una durata di almeno 12 mesi e comprende anche la fornitura di un dispositivo elettronico, pc o tablet.

Le famiglie possono chiedere l’attivazione di un nuovo contratto per la connessione internet oppure il passaggio a servizi di connettività ad almeno 30 Mbit al secondo. Se gli utenti dispongono già di un servizio per la connessione internet di almeno 30 Mbit/s, possono invece richiedere il passaggio ai servizi di connettività fino a 1 Gbit/s.

Si tratta quindi di un beneficio flessibile, che si adatta alle esigenze di moltissime famiglie italiane. In attesa che le procedure per ottenere il voucher siano definite, non resta che munirsi di ISEE e restare aggiornati sulle offerte dei vari operatori.